Print Friendly, PDF & Email

Per effetto della nuova chiusura, i cacciatori francesi dovranno quindi attendere che la FNC o le federazioni di cacciatori si confrontino con il governo e capire se sono possibili esenzioni.
Già a partire da questa domenica e tutte quelle di novembre la caccia per effetto del nuovo decreto sarà ferma almeno in questa fase.
Anche se vivere il territorio con il fucile in spalla non provoca assembramenti né contatti rimane il divieto di circolazione su tutto il territorio francese.
Nel frattempo, si cerca di sbloccare in particolare la caccia di selezione, che in particolare permetterebbe di avanzare nei piani di controllo agli ungulati.

About the author

Redazione RM

Translate »