Print Friendly, PDF & Email

Il TAR Sardegna ha accolto il ricorso delle associazioni ambientaliste Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG), Lega per l’Abolizione della Caccia (L.A.C.) e WWF Italia onlus, assistite dall’avv. Carlo Augusto Melis Costa del Foro di Cagliari.
Con una sentenza breve i giudici amministrativi hanno ribadito un principio giuridico: il parere dell’Istituto Superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale (ISPRA) è preventivo ed obbligatorio, sebbene non vincolante. Può essere superato solo con una adeguata e comprovata motivazione, quindi stop alla caccia alla pernice e alla lepre in Sardegna, sospesa con il decreto del 28 settembre 2020 con il quale l’assessore alla Difesa dell’ambiente aveva autorizzato due giornate di caccia (4 e 11 ottobre 2020), con un carniere di un esemplare per ciascuna specie.

About the author

Avatar

Redazione RM

Translate »